Potenziamento Delle Abilità Visive

Potenziamento Delle Abilità Visive

Il potenziamento delle abilità visive fa parte dell'optometria, una scienza che si occupa della visione, è una tecnica di educazione visiva che migliora problemi visivi funzionali e riduce i loro effetti negativi , è uno strumento molto importante che permette di accrescere o di formare nuove abilita' visive che sono utili in tutte le attivita' che noi svolgiamo abitualmente.

Cos'è la visione : La visione è l'abilità di identificare,interpretare e capire quello che si vede.
Questa funzione si apprende e si rafforza con la crescita corporea. Alcune persone, per svariati motivi, possono non completare in modo uniforme tutte le fasi dello sviluppo, o devono far fronte a richieste scolastiche prima che sia consolidata una buona visione di base.
Abilità visive inefficenti interferiscono con la ricezione e l'elaborazione dell'informazione visiva.
Due terzi delle informazioni visive che il cervello riceve sono infatti visive.
Abilità visive efficenti hanno un ruolo importante nell'apprendimento,nello studio e nel lavoro.
Avere gli occhi che si muovono, si allineano, focalizzano come una squadra, vuol dire innalzare la comprensione e l'interpretazione di tutti i messaggi visivi.

Quali sono le abilità visive : Le abilità visive sono principalmente l'acuità visiva da lontano e da vicino; ma per un sistema visivo efficiente se ne utilizzano molte altre:

  • abilità di inseguimento ( capacità di seguire un oggetto in movimento )
  • abilità di fissazione e messa a fuoco ( localizzare,fissare e mettere a fuoco velocemente un oggetto nello spazio )
  • percezione della profondità
  • binocularità ( integrazione tra il sistema di accomodazione e di vergenza )
  • concentrazione ( eseguire un compito visivo prolungato )
  • visualizzazione ( capacitò di formare immagini mentali per poterle immagazzinare più facilmente )

Cosa succede se non si possiedono abilità visive efficenti:

  • Si possono presentare situazioni di eccessivo affaticamento alla fine di una giornata di lavoro o di studio
  • si può perdere il segno o si può sbagliare la riga nell'andare a capo durante la lettura;
  • le parole sembrano muoversi nella pagina ;
  • si possono verificare episodi di visione sdoppiata e/ o di soppressione di un occhio.

Inoltre uno stress visivo da vicino può portare ad un adattamento o una modifica dell'errore refrattivo come la miopia,ipermetropia, astigmatismo,strabismo, ambliopia ( acuità visiva ridotta anche se corretto con opportune lenti ),scarsa coordinazione visuo-motoria .

Il potenziamento delle abilità visive è quella parte dell'optometria che si occupa dello sviluppo e del miglioramento delle abilità visive. Dopo un analisi delle funzioni visive,del sistema binoculare ,l'optometrista può consigliare un programma di allenamento visivo personalizzato ( in caso di necessità ).
Il soggetto impara a coordinare meglio i due occhi in modo tale da ricevere da essi una migliore qualità e quantità di informazioni visive. Essere in grado di elaborare meglio le informazioni visive vuol dire avere dei benefici non solo per quanto riguarda la visione ma più in generale per quanto riguarda semplici azioni quotidiane: a casa,al lavoro,a scuola nello sport,alla guida ….

A cosa serve il potenziamento delle abilità visive  : l'educazione visiva serve a sviluppare le abilità visive e le capacità necessarie nelle attività scolastiche,lavorative, di vita quotidiana e nello sport.
E' appurato che persone che hanno un sistema visivo funzionale,una buona coordinazione,una buona percezione dello spazio, una migliore binocularità e una buona eleborazione delle informazioni visive sono più efficenti ;di conseguenza :

Gli studenti leggono più velocemente con meno sforzo e per un periodo di tempo prolungato.
Avranno dunque meno difficoltà nella comprensione del testo e nel ricordare le cose più a lungo,rispetto ad altri.

I lavoratori hanno un ridotto affaticamento visivo a fine giornata e ridotti fastidi all'utilizzo del computer rispetto ad altri.

Si è più efficenti alla guida perchè si valutano meglio le distanze,ci si stanca meno e si è più sicuri alla guida.

Gli atleti hanno riflessi più veloci,riescono a seguire l'azione in modo accurato e mostrano un rendimento generale migliore durante la gara.